Sesso e sostanze: MDMA

Sesso e sostanze: MDMA

Like
2177
0
lunedì, 14 maggio 2018
Articoli

Se pensate che l’MDMA, più comunemente chiamata ecstasy, sia “solo” una delle droghe da discoteca o da club, be’… allora sappiate che ha svariati effetti anche dal punto di vista sessuale e non a caso alla sua comparsa è stata definita come “la pillola dell’amore”. Questa sostanza, infatti, genera dal punto di vista sessuale un incremento del desiderio, della disinibizione e dell’empatia in entrambi i sessi; provoca soprattutto negli uomini un incremento nell’intensità dell’orgasmo (43%), mentre questa percentuale nelle donne è mediamente più bassa (23%).

Come tutte le sostanze presentate fino ad ora ha anche degli effetti collaterali: l’MDMA infatti ritarda la capacità di raggiungere l’orgasmo in particolar modo tra gli uomini e, sempre in questi, provoca, nel momento di picco dell’effetto della sostanza, impotenza e difficoltà a mantenere l’erezione.
Proprio per questo, spesso molti tendono ad assumere insieme all’MDMA sostanze in grado di stimolare l’erezione e normalmente dopo questo mix si ha il rischio di priapismo.
Nelle donne, dal punto di vista fisiologico, causa secchezza vaginale, che può trovare soluzione nell’uso di lubrificanti.

Rispetto altri effetti e rischi consultare la scheda specifica sul sito, in sintesi tra i rischi connessi che non riguardano più solo il campo sessuale: sudorazione eccessiva, insonnia, nausea, vomito, diarrea, ma anche anoressia e bruxismo

Per concludere, citiamo una testimonianza di un ragazzo che ha fatto uso di ecstasy, riportando un’affermazione non del tutto scontata: “Quando vedo ballare una donna che mi colpisce, devo avvicinarla. Ma non in maniera sessuale, è più emotivo. Sento il bisogno di andare da lei e dirle che è davvero incantevole.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Menu Title