Funghetti

Funghetti

Like
668
0
martedì, 20 maggio 2014
Sostanze

Cosa sono?

I funghetti allucinogeni sono funghi di piccole dimensioni appartenenti a varie specie, circa 150 ad oggi conosciute. Crescono spontaneamente ma possono essere coltivati; si consumano tramite ingestione. Nei funghi il principio attivo è rappresentato dalla psilocibina e dalla psilocina. Gli effetti di tali sostanze sono fortemente dose-dipendenti e non è mai valutabile a priori la quantità di principio attivo presente nei funghi.

Effetti Ricercati

I funghi allucinogeni hanno effetti psichedelici e di modificazione della realtà.
Possono verificarsi distorsioni visive nette, allucinazioni, le visioni a occhi chiusi diventano tridimensionali, ed è frequente la percezione di distorsione temporale

Cosa ti può succedere

Gli effetti si manifestano 30-60 minuti dopo l’ingestione (prima se a stomaco vuoto) e la salita può portare a una sensazione di leggera nausea e debolezza che scompare in poco tempo. Possono anche provocare vertigini, mal di testa, vomito, vampate di calore alternate a brividi, dilatazione delle pupille, ipertensione e tachicardia.
I funghetti non inducono dipendenza fisica e i rischi a breve termine sono prevalentemente legati alla difficoltà di gestione dell’esperienza; anche se le probabilità sono più basse rispetto all’LSD, c’è il rischio di incorrere in un “badtrip”.
Non sono dimostrati danni cerebrali permanenti, ma un’eccessiva frequenza di assunzione può compromettere l’equilibrio psichico scatenando depressione, insonnia, psicosi e disturbi paranoidi.

Pensaci!

L’identificazione corretta di qualsiasi specie di fungo si ha solamente tramite l’analisi delle spore, diversi funghi sono tossici e/o mortali, bisogna pertanto prestare attenzione.
Evita di mixare dei funghetti con altre sostanze,soprattutto con alcool, aumentano esponenzialmente i rischi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Menu Title